esperienza-di-acquisto

User experience nel processo di analisi dei dati.

user experienceL’User experience che l’utente finale ci fornisce, si può trasformare in un vantaggio per il vostro prodotto. Le nuove sfide e la tempestività personale nel migliorarvi, saranno le uniche armi alla vostra disposizione per reggere la concorrenza e mantenere i vostri prodotti desiderabili al consumatore.

Come essere competitivo.

Per essere competitivo non è sufficiente affidarsi alle strategie precedenti perché sono state valide, bisogna adattarsi alle esigenze del protagonista “Il Consumatore”.

Il volto dei vostri clienti sta cambiando, anche loro si adeguano alla complessità digitale e al consumo indotto, basta pensare alla gamma di servizi digitali offerti online: musica, radio, foto, cinema, telefono, disegno, shopping, consulenza, laurea etc.

User experience – Esperienza di acquisto.

esperienza-di-acquistoIl livello di personalizzazione che si aspetta un cliente quando compra il vostro prodotto online, dovrebbe essere commisurato al servizio offerto nel suo negozio di fiducia, è per questo e necessario rendere l’esperienza di acquisto personale.

Per offrire al vostro cliente una esperienza di acquisto unica e necessario collegare il User experience nel processo di analisi dei dati. Quindi utente data-driven, vuol dire creare un processo dove la componente essenziale per la raccolta dei dati, sia impegnata nel elaborare soluzioni ai problemi che si porge il consumatore o imprenditore nella vita quotidiana, dopo di che si occuperanno in come trasformare queste informazioni in conoscenza su cui prendere decisioni, e migliorare il prodotto utilizzando i dati.

Il successo o fallimento di questo processo dipenderà dal modo in cui si includono i dati come componente nel processo di progettazione, delle metriche scelte, come progettare i propri esperimenti per la raccolta dei dati e quali sono i dati che vanno raccolti.

A queste scopo e necessario scegliere quelle metriche che siano più importanti al vostro progetto. Facciamo un esempio, se noi vendiamo occhiali non possiamo adoperare una metrica di soddisfazione al gusto, pero possiamo lavorare sul grado di soddisfazione che ha l’utente in usare i nostri occhiali.

Partiamo impiegando le metriche che migliorano l’esperienza utente. Il contesto in cui agisce l’utente che adopera gli occhiali è una delle metriche che potrebbe essere utilizzate sarebbe il confort, parametro fondamentale da parte dell’utilizzatore che garantisce il grado di soddisfazione.

Linee guida su come scegliere i giusti parametri user experience per il vostro prodotto.

user-data-drivenE di fondamentale importanza monitorare l’attitudine e le componenti critiche nelle erogazioni del servizio. In un’analisi di User experience le linee guida scelte sono fondamentali. Dal punto di vista soggettivo come viene percepito il nostro prodotto abbiamo: la facilita d’uso la soddisfazione e l’impatto visivo. Questo aiuta a misurare il grado di felicità e infelicità del utente e ci prepara a rimanere allerti. Dal punto di vista oggettivo sono quelle metriche tangibili: il numero di visite per utenti unici a settimana, giornaliere o quelle che visitano il sito in un determinato periodo di tempo, i nuovi utenti attivi che si registrano.

In un articolo pubblicato da Kerry Rodden, “Come scegliere i giusti parametri User experience per il prodotto” si propone cinque metriche di tendenza:

La felicita: misura l’atteggiamento dell’utente tramite sondaggi alla soddisfazione (sensazione risultante dal confronto tra quanto atteso all’inizio dell’esperienza e quanto percepito alla fine).

Impegno: livello di coinvolgimento dell’utente. Profondità e intensità d’interazione in un periodo di tempo.

Adozione: quelli che adottano il prodotto è sono i nuovi utilizzatori. Esempio i numeri di account creati negli ultimi 3 giorni.

Ritenzione: la velocita con cui gli utenti stanno rivisitando il sito. Quanti utenti attivi da un periodo di tempo sono ancora presenti.

Compito Successo: metriche comportamentali, tempo in completare un compito, efficienza, il tasso di errore. Di solito utilizzabile nei prodotti digitale, monitorato attraverso studi di usabilità o di benchmarking.

Tenere traccia nel tempo di queste metriche e realizzare continui test di confronto anche con altri parametri del mercato, vi sarà di gran utilità per misurare i progressi verso gli obiettivi principali. Altri processo utente data-driven è la comunicazione con il fruitore mediante email, moduli di feedback e suggerimenti.

iscriviti

Openbuilding ti aiuta a far crescere il vostro business!.

Chiedi un preventivo per monitorare il tuo sito , inviace una email!.
Posted in Blog and tagged , , , , .